TERRITORIO

STORIA

PERCORSI

VISITE GUIDATE

INFO

CONTATTI

Società Agricola Kohisce si trova sull’altopiano carsico della Provincia di Trieste, all’interno del Comune di Duino-Aurisina, in un ambito compreso tra le frazioni di Medeazza, Duino e Ceroglie, adiacente al Monte Ermada. La cima principale si trova a quota

323 m s.l.m., ma l’area cui correntemente ci si riferisce con la denominazione “Ermada” comprende una catena di basse colline parallele orientate da nord-est a sud-ovest, ognuna delle quali è una cima a parte, separata dalle altre da valli anche estese.

L’area si trova in una posizione molto favorevole rispetto ai principali assi e nodi infrastrutturali del contesto.

Ciò determina una facile accessibilità, essendo l’area molto prossima allo scalo aereo di Ronchi dei Legionari, all’asse ferroviario Trieste-Venezia-Udine, all’autostrada A4 Venezia-Trieste e alla S.S. 14 “Triestina”. Il contesto è denso di elementi attrattori di varie tipologie, dai nuclei insediativi consolidati (tutte le frazioni costiere e carsiche di Duino-Aurisina), a quelli di nuovo sviluppo (Portopiccolo di Sistiana) a tutte le emergenze storiche, paesaggistiche e naturalistiche, tra cui il Castello di Duino, il sentiero Rilke, il parco delle Falesie di Duino e molti altri. Il principale obiettivo dei  progetti della Società Agricola Kohisce consiste nel rendere visibili e percorribili le connessioni tra tutte le eccellenze del territorio, per la riscoperta e la valorizzazione delle peculiarità dell’area.

LA TOPOGRAFIA

LE DOLINE

MONTE ERMADA 323 m s.l.m.

GABRNJAK 296 m s.l.m.

TER 281 m s.l.m.

FRSCAK 235 m s.l.m.

GASTREB 287 m s.l.m.

GOLJAK 278 m s.l.m.

MONTE COCCO 280 m s.l.m.

La topografia dei luoghi è caratterizzata dalla presenza di una serie di rilevi collinari che formano un sistema orientato da sud-ovest a nord-est. Il Monte Ermada è la cima principale e si trova a quota +323 m s.l.m., ma l’area comprende una serie di altre basse colline. Tra queste cime troviamo il Monte Cocco (+ 280 m s.l.m.), che domina l’accesso da Medeazza e dal Timavo, il Monte Gabrnjak (+296 m s.l.m.) e l’anticima dell’ Ermada (+289 m s.l.m.).

Le doline sono particolari avvallamenti morfologici, tipici dell’ambiente carsico, che hanno un clima ed una vegetazione caratteristici e che nei secoli sono stati utilizzati dall’uomo per le coltivazioni, per cercarvi riparo,

per costruire raccolte d’acqua. Il sistema delle doline presenti nell’area della Società Agricola Kohisce è strutturato da sei avvallamenti di dimensioni inferiori, allineati in direzione nord-sud, e da una dolina di maggiori dimensioni collocata nell’estremità meridionale della proprietà. Quest’ultima è denominata “Dolina del Principe” e rappresenta una delle doline più ampie e suggestive del Carso triestino.

I PUNTI PANORAMICI

La particolare conformazione geomorfologica dell’area determina la presenza di una serie di punti privilegiati di osservazione da cui è possibile avere ampie visuali sul paesaggio circostante.

Dai rilievi posti più a sud ed a ovest (Monte Cocco, Frscak) è possibile vedere il panorama verso l’isontino, Grado, Monfalcone e il Golfo di Trieste; dai rilievi più a est (Gabrnjak e Ter) si vedono la costiera e Trieste.

Dal Monte Ermada, infine, si ha una visuale a 360 gradi che abbraccia tutto il paesaggio circostante.

L’intera proprietà si posiziona in un contesto naturalistico protetto, poiché risulta interamente inserita all’interno del Sito di Importanza Comunitaria SIC IT3340006 “Carso triestino e goriziano”

e della Zona di Protezione Speciale ZPS IT3341002 “Aree carsiche della Venezia Giulia”.

Dal punto di vista vegetazionale all’interno dell’area si possono riconoscere e visitare una serie di habitat tipici dell’ambiente carsico quali boschi di carpini e querce in diverse fasi evolutive, pinete d’impianto a pino nero,

prati a landa.

Società Agricola Kohisce è nata nell’anno 1999. L’area sulla quale svolge la

propria attività è sita in comune di Duino Aurisina, nelle frazioni di Duino, Ceroglie e Medeazza,

sulle pendici del Monte Ermada. La superficie complessiva dell’azienda si estende per oltre

cento ettari, in un contesto territoriale caratterizzato da peculiarità storico-naturalistiche

di enorme valenza, interamente inserito all’interno del Sito di Importanza Comunitaria

SIC IT3340006 “Carso triestino e goriziano” e della Zona di Protezione Speciale

ZPS IT3341002 “Aree carsiche della Venezia Giulia”.

Tutta l’area apparteneva ai Principi della Torre e Tasso, Signori di Duino, che avevano in loco le proprie coltivazioni ed allevamenti. I fabbricati ancora esistenti, attestano un’attività agricola che si è protratta fino agli anni ‘70 e che aveva nel borgo di Case Kohisce il nucleo storico dell’insediamento agricolo, al crocevia delle strade fra i paesi di Duino, Medeazza, Ceroglie e Brestovizza in Slovenia.

Il progetto complessivo di sviluppo dell’attività aziendale è improntato

ad uno sviluppo agricolo sostenibile, proprio in relazione alle particolarità dell’area sia

in termini naturalistici che geomorfologici. In un’area con tale valenza il rapporto fra agricoltura

e ambiente risulta di primaria importanza, e il progetto che l’azienda intende perseguire

è in linea con le direttrici dell’Unione Europea in cui lo sviluppo rurale non può prescindere dall’attenzione per l’ambiente in cui si trova ad operare.

Le indicazioni fornite dal regolamento CE 1698/2005 sullo Sviluppo Rurale, così come recepite dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia con il Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013, hanno consentito di formulare un piano di sviluppo aziendale in linea con le indicazioni comunitarie, sia quelle relative alle pratiche agricole che quelle inerenti alla tutela e promozione del territorio oggetto di intervento.

 

Gli indirizzi di carattere generale portano alla definizione delle 7 linee guida di sviluppo per la Società Agricola Kohisce S.r.l.:

 • collegamento logistico con i nuclei consolidati, creando una rete continua e permeabile di attraversamenti escursionistici che convergono nella Tenuta Kohisce

 • recupero della tradizione agricola, ora soffocata da boscaglia che in decenni di abbandono ha conquistato le aree precedentemente dedicate alle coltivazioni.

 • creazione di una testa di ponte per il turismo transfrontaliero, con l’offerta di adeguati servizi di interesse che possano attrarre sia i flussi del turismo costiero, sia quelli legati alla Slovenia

 • inserimento della Tenuta Kohisce nel circuito del turismo storico, individuandola come luogo di partenza per il Sentiero della Pace e creando una rete informativo-didattica calata nel territorio

 • costruzione di una rete paesaggistica del Carso, che permetta di attraversare questa particolare formazione geomorfologica nel rispetto dell’habitat naturale

 • costruzione di una rete di percorsi panoramici e naturalistici per apprezzare la varietà del territorio.

 

Il Masterplan si struttura attraverso una serie di itinerari tematici il cui cuore è costituito dal borgo ristrutturato al centro della Tenuta; il borgo è il punto di partenza di passeggiate, visite didattiche, è punto di ristoro, centro informativo, è il nucleo dove saranno concentrati i servizi.

Da questo cuore, collocato in posizione centrale rispetto alla proprietà, si dipartono gli itinerari tematici che sono veri e propri “petali” che si irradiano nella tenuta: il percorso delle Doline, quello delle grotte e dei Castellieri, il Sentiero della Pace, il percorso agricolo-didattico, quello dei punti panoramici.